Il bambino – UNO DI NOI


Il bambino e soprattutto il” concepito” è UNO DI NOI.

È questa la motivazione che ci spinge ad essere accanto alle donne incerte, davanti ad una gravidanza difficile o non desiderata.

Il bambino (il concepito), che sta nella pancia, non è un “caso” da risolvere…è una preziosità da portare avanti, non da eliminare. Il bambino ci fa vedere “oltre”, perché racchiude in sé la scienza della Vita che va formandosi ed ha diritto e dignità umana, in quanto UNO DI NOI.

La sintesi di queste parole di Marina Casini riflette la nostra missione perché non solo alla donna ma anche al bambino noi rivolgiamo le nostre attenzioni e le nostre cure prima e dopo la nascita fino ai 3 anni di vita.

“Li abbiamo aiutati a nascere, aiutiamoli a crescere”

Da uno studio dell’IRCSS Burlo Garofalo di Trieste: I mille giorni che ci fanno come siamo, sono quelli che vanno dal concepimento al compimento dei 2 anni di vita https://www.cav-trieste.it/il-piccolo-nei-mille-giorni-2/

vai a Convenzione_ONU_20_novembre_1989.pdf

vai a Aiutare-a-vivere-non-solo-a-nascere.pdf

vai a Banco bebè