Marisa


Marisa Madieri Magris ci ha lasciato 25 anni fa. A lei è intitolato il nostro Centro.

Desideriamo ricordare il suo amore per gli ultimi e la passione per il bambino non ancora nato, in nome del quale lei era disposta a tutto. Marisa si rammaricava che “chi opera per la vita nascente, nel descrivere il proprio agire, si trova a dover giustificare le finalità che si propone, come se il concepito, non fosse universalmente riconosciuto obiettivo degno dell’impegno di un volontario

Marisa è stata una delle prime volontarie del Centro di Aiuto alla Vita di Trieste e con il suo esempio ci ha spiegato quanto siano importanti la competenza e la professionalità, ma solo se unite ad un atteggiamento di accoglienza e di amore. Marisa ha operato fra noi sempre con la gioia e la serenità che le sue profonde convinzioni le davano, ed è rimasta con noi fino all’ultimo.

Anche oggi le volontarie del Centro di Aiuto alla Vita “Marisa” si impegnano gratuitamente con passione e solidarietà ad aiutare le donne che, in una situazione di difficoltà, decidono di portare avanti la gravidanza e far nascere il loro bambino. Oramai molte di noi non hanno avuto la fortuna di conoscere Marisa, se non nei racconti delle volontarie più anziane, ma la sua presenza ed i suoi insegnamenti sono ancora vivi tra di noi ed anche se non l’abbiamo conosciuta ci sembra di vedere il suo sorriso e di sentire le sue parole chiare e ferme nelle convinzioni.

Da un suo libro leggiamo: …il mio impegno è sul confine tra la vita e la morte … e taccio del mio smarrimento quando un bambino non può essere salvato o della gioia che provo quando ad un altro è concesso, per amore, di rimanere tra noi…  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *