IO sono unico e irripetibile


La Vita umana inizia nel momento in cui un bambino viene concepito, attraverso l’unione di due cellule sessuali, una maschile e una femminile che si fondono dando origine ad una nuova cellula, diversa dalle due cellule originarie e unica nella sua specie, con il suo particolare corredo ereditario. Secondo la dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo, a tutti i membri della specie umana viene riconosciuta pari dignità. Ogni essere umano, quindi ogni bambino, ha diritto alla Vita, alla salute e all’integrità fisica fin dal suo concepimento.
Le modificazioni fisiologiche e psicologiche nella donna fecondata sono immediatamente successive al concepimento, universali e assolutamente indipendenti dalla volontà e dalla consapevolezza della donna. Si tratta di modificazioni naturali, che hanno la funzione di proteggere la Vita del nuovo individuo attraverso la sua mamma.
L’aborto, spontaneo o volontario che sia, rappresenta una profonda ferita per la donna che lo affronta, al di là delle considerazioni di carattere sociale o economico che possono far sentire la problematicità della situazione.
Noi desideriamo fare tutto ciò che è possibile, attraverso la vicinanza alle donne in difficoltà, e con gli aiuti materiali e pratici che abbiamo la capacità di offrire, per evitare che si compia il dramma della rinuncia alla vita di un bambino, rinuncia che rappresenta una sconfitta per tutti.

Io ci sono (8 settimane)

                 Io ci sono (8 settimane)